fbpx
Una persona teraplegica può guidare?

Una persona teraplegica può guidare?

Sì, un tetraplegico può guidare un’auto, ma con alcune precisazioni.

In Italia, le persone con tetraplegia che desiderano guidare un’auto devono ottenere una patente speciale. Per ottenere la patente speciale è necessario superare un esame di guida e un test di idoneità fisica.

La commissione medica

L’idoneità alla guida viene valutata da una commissione medica che verifica se il tetraplegico ha le capacità fisiche e cognitive necessarie per guidare un veicolo in modo sicuro.

Una persona teraplegica può guidare? Vediamo le diverse opzioni per la guida:

 

Oltre al veicolo, ci sono diversi ausili che possono facilitare la mobilità in auto quando l’esigenza non sia quella di guidare, ma di essere trasportati caricando la carrozzina in auto: 

  • Ribassamento del pianale: una soluzione che rende l’auto adatta a caricare una sedia a rotelle dal vano posteriore. Sicuramente i costi sono elevati, ma confort e sicurezza sono ai massimi livelli.
  • Sollevatori per carrozzine: Esistono diversi tipi di sollevatori per carrozzine che possono essere installati su auto. Questi ausili consentono di caricare e scaricare la carrozzina in modo sicuro e senza sforzo.
  • Rampe per carrozzine: Le rampe per carrozzine sono un’altra opzione per facilitare l’accesso all’auto. Sono disponibili in diversi modelli e materiali, e possono essere fisse o rimovibili.
  • Sedili girevoli: I sedili girevoli facilitano il passaggio dalla carrozzina al sedile dell’auto. Sono disponibili sia modelli manuali che elettrici.

Le sfide da affrontare:

Nonostante i progressi fatti, le persone tetraplegiche che desiderano guidare un’auto devono ancora affrontare diverse sfide. Tra queste:

  • Il costo elevato dei veicoli e degli ausili per la mobilità
  • La difficoltà di trovare parcheggi riservati
  • Le barriere architettoniche

I contributi e le agevolazioni per l’acquisto di un’auto adattata per i tetraplegici

Per l’acquisto di un’auto allestita la principale agevolazione arriva dalla legge 104, che offre principalmente detrazione Irpef, Iva al 4%, esenzione bollo, offrendo la possibilità di risparmaiare sia sull’acquisto del veicolo che degli ausili che verranno instalalti. A questo si affiancano i vari contributi regionali e comunali che sono molto variabili e disponibili per tempi limitati.

Conlusioni

In conclusione, per rispondere alla domanda “Una persona teraplegica può guidare?”, va ribadito che la mobilità in auto per le persone tetraplegiche è un diritto fondamentale. Con i giusti accorgimenti e ausili è possibile ottenere una discreta autonomia e migliorare la propria qualità di vita.

Azioni da fare nel più breve tempo possibile

È importante che le istituzioni e la società civile si impegnino a rimuovere le barriere che ancora impediscono alle persone con tetraplegia di vivere una vita autonoma e indipendente, in modo da dare una risposta affermativa alla domanda. “Una persona teraplegica può guidare?”

Scopri quanto costa adattare un’auto per la guida da parte di persone tetraplegiche

Sccivici una’email senza impegno, specificando le tue esigenze, l’auto che possiedi o che intendi acquistare e la tua zona di residenza; il nostro personale è a tua disposizione per offrirti una consuleza gratuita e indirizzati al meglio.





    In conformità all'Art. 13 del D.Lgs 196/2003 La informiamo che iMobility srl con sede legale in Via Campagnola, 110/1 33013 Gemona del Friuli (Ud) in qualità di Titolare, tratta elettronicamente i suoi dati per rispondere alle sue richieste e previo suo consenso, per l'invio di informazioni commerciali e pubblicitarie aventi oggetto messaggi informativi e comunicazioni promozionali relative all' attività e/o ai servizi di iMobility srl (es: mail. newsletter, invio sms e mms pubblicitari) nel completo rispetto dei principi di liceità e correttezza e delle disposizioni di legge. I suoi dati personali saranno trattati con modalità manuali, elettroniche e/o telematiche, mediante l'utilizzo di strumenti automatizzati di chiamata come individuati nell'art. 130 nel rispetto delle modalità di cui agli art. 11, 31 e seguenti del D.lgs 196/2003 e mediante l'adozione delle misure minime di sicurezza previste dal disciplinate tecnico ". Il conferimento dei Suoi dati personali è sempre facoltativo, tuttavia, in mancanza dei dati contrassegnati come "obbligatori" nel sovrastante form, non sarà possibile rispondere alle sue richieste. I Suoi dati saranno conservati dal Titolare e presso il provider esterno, trattati da categorie di personale debitamente incaricato (per conoscere le categorie contattare il Titolare), comunicati all'esterno solo nel caso in cui si renda necessario per rispondere alle sue richieste e non saranno oggetto di diffusione. I Suoi dati potranno, inoltre, essere visualizzati anche dalla società che gestisce il sito web limitatamente agli accessi tecnici per esigenze di manutenzione e gestione del server web. Nella sua qualità di interessato Lei gode dei diritti di cui all'Art. 7 ( clicca qui per scaricare l’informativa completa ) del Codice fra cui il diritto di accedere gratuitamente ai dati, di ottenerne senza ritardo l'aggiornamento o la cancellazione per violazione di legge, di opporsi al trattamento dei suoi dati per finalità di informazione commerciale o pubblicitaria. Il Titolare del trattamento è iMobility srl nella persona del Legale Rappresentante pro tempore.

    Per maggiori informazioni:

    Meno burocrazia per l’ IVA agevolata al 4%, tutte le novità

    Torna su