Lo yoga per disabili

Scopriamo lo yoga per disabili e i suoi innegabili vantaggi fisici e mentali

Lo yoga per disabili è una disciplina fisica e spirituale ideale per la sua influenza positiva su salute, sollievo dal dolore e rilassamento. 

La pratica dello yoga è utile per persone di tutte le abilità e allenamento. È accreditato per ridurre dolori e dolori e promuovere il benessere generale e la positività mentale.

Lo yoga è un esercizio molto adattabile e può essere facilmente praticato da una posizione seduta o altrimenti modificato in base alle proprie esigenze. Per questo motivo è particolarmente adatto per tutte le persone con disabilità, infatti esistono numerose posizioni che possono essere introdotte nella terapia fisica o nelle routine di esercizi dei portatori di handicap.

Lo yoga per i disabili, i vantaggi

Lo yoga può essere un’aggiunta benefica allo stile di vita di chiunque, ma è noto per essere particolarmente utile per coloro che soffrono di dolore cronico o debolezza muscolare .

Di seguito alcune dei principali benefici dello yoga:

– Maggiore forza, flessibilità ed equilibrio

– Diminuzione dello stress e dell’ansia attraverso un maggiore rilassamento

– Sollievo dalla pressione di essere in posizione seduta

– Postura migliorata

– Aumento del flusso sanguigno e riduzione della pressione sanguigna

– Miglioramento della salute delle ossa e dei muscoli

– Livelli di cortisolo abbassati e ghiandole surrenali meglio regolate

– Umore e concentrazione migliorati

– Sonno più profondo e rigenerante

– Rafforzamento delle articolazioni e dei tessuti connettivi

– Rafforzamento muscolare per aumentare la facilità delle attività quotidiane come i trasferimenti su sedia a rotelle

– Vantaggi sociali grazie all’attività fatta in gruppo

Esercizi yoga per chi è in sedia a rotelle

Praticare lo yoga per disabili su una sedia a rotelle non solo è possibile, ma è anche un’attività molto diffusa e divertente!

Lo yoga è molto adattabile per natura, quasi tutte le pose possono essere modificate per essere eseguite da una posizione seduta. Le posizioni possono anche essere modificate per adattarsi ad altre disabilità o lesioni, come cambiare la posizione o l’angolazione del braccio. Come per qualsiasi nuova routine di esercizi, è consigliabile consultare un medico prima di iniziare.

Ecco alcune delle posizioni più adatte alle persone disabili:

 

 

La posa del gatto

Per cominciare, puoi scegliere di afferrare i lati della sedia o di mettere le mani sulle cosce davanti a te. Trascorri alcuni momenti inspirando ed espirando e lascia che i muscoli e il corpo si rilassino . Ricorda di mantenere la respirazione lenta, regolare e rilassata.

Inspira, quindi espira lentamente mentre inclini la parte superiore del corpo in avanti , abbassa il mento e inarca la schiena. Mantieni questa posizione per alcuni respiri profondi e calmi e poi torna delicatamente in posizione eretta.

La posa dell’aquila

Inspira lentamente e solleva le braccia in modo che siano di fronte a te. I tuoi gomiti dovrebbero essere piegati a un angolo di 90 gradi, con gli avambracci rivolti verso il cielo .

Mentre espiri, incrocia le braccia l’una sull’altra all’altezza dei gomiti e appoggia insieme il dorso delle mani.

Mantieni questa posizione con le braccia davanti a te per 20-30 secondi. Ricorda di continuare a respirare lentamente e profondamente mentre allunghi i muscoli in questa posizione.

Stretching dell’anca

Mentre inspiri, solleva una gamba e appoggiale delicatamente in modo che si incroci sull’altra gamba. A questo punto, se hai una buona stabilità del core, puoi scegliere di piegarti leggermente in avanti dai fianchi tenendo la sedia per supporto. Respirate lentamente e profondamente, rimanendo in questo tratto da 3 a 5 respiri.

Riporta lentamente la gamba nella posizione normale e ripeti l’allungamento sull’altro lato.

Piegamento in avanti

Inspira profondamente e raddrizza la schiena il più possibile in modo da sederti in alto. Espira e piegati in avanti dalla vita, assicurandoti di tenere la sedia a rotelle per supporto mentre ti muovi. Mantieni questa posizione per un massimo di 5 respiri, quindi torna lentamente alla posizione seduta .

The Twist

Inspira profondamente mentre riposi lentamente la mano destra sopra la gamba sinistra , usando il braccio sinistro come supporto. Espira e girati per guardare oltre la spalla sinistra, mantenendo questa posizione per un massimo di cinque respiri. Rilasciare delicatamente da questa posizione e tornare alla posizione originale seduta . Fai alcuni respiri profondi e poi ripeti l’allungamento sul lato opposto.

Allungamento delle gambe

Inspirate e allungate la schiena sedendovi in ​​alto sulla sedia a rotelle.

Espira lentamente e avvolgi le mani intorno alla parte posteriore della gamba o dello stinco. Solleva il ginocchio in modo che sia a un livello confortevole e mantieni questa posizione per un massimo di cinque respiri. Rilascia delicatamente l’allungamento e ripetilo per l’altra gamba .

Lo yoga per disabili  è un ottimo modo per rafforzare il corpo mentre lavora anche per ridurre il dolore e promuovere il benessere generale. 

ALTRI ARTICOLI

Call Now ButtonChiama ora (num. gratuito)
Torna su