fbpx
Patente e disabilità

Guida, patente e disabilità: sottoscritto un protocollo per promuovere maggiore inclusività

Patente e disabilità: migliorare accessibilità e autonomia delle persone con disabilità nel settore automobilistico, passando per la formazione degli operatori e rafforzamento parco auto delle autoscuole

2024  tavola rotonda tra l’Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza Automobilistica e Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap

Nella giornata di lunedì, dopo una tavola rotonda, è stato sottoscritto da UNASCA, l’Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza Automobilistica, e FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) un “Protocollo d’Intesa” che si pone l’obiettivo di migliorare l’inclusione sociale e l’autonomia di guida delle persone con disabilità.

Mezzi attrezzati per disabili nelle sculoe guida

Il protocolla interessa anche la formazione del personale delle autoscuole e degli studi di consulenza automobilistica, e la dotazione maggiore per le autoscuole di mezzi adattati per la guida da parte di persone con disabilità che vogliano conseguire la patente speciale.

COSA PREVEDE IL PROTOCOLLO TRA UNASCA E FISH

Il “Protocollo d’Intesa” estende la collaborazione di UNASCA con FISH, allargandola anche sul piano legislativo, puntando a proposte più efficaci per il conseguimento della patente da parte di persone con disabilità.

Il Protocollo d’intesa, nello specifico, si articola in cinque punti chiave, tra cui:

– la formazione specifica per gli studi di consulenza automobilistica e le autoscuole,
– l’istituzione di tavoli tecnici per influenzare la legislazione,
– il supporto all’ottenimento della patente di guida,
– la formazione su tematiche fiscali e
– partnership commerciali per offrire vantaggi alle persone con disabilità.

Rispetto all’ultimo punto, l’obiettivo è anche l’ampliamento del parco auto per le autoscuole, grazie all’Addendum al Protocollo e alla partnership con Guidosimplex, che offrirà sconti speciali agli associati UNASCA.

MOBILITÀ=INDIPENDENZA

Il Presidente della FISH, Vincenzo Falabella ha definito l’accordo come “necessario per porre al centro del dibattito nazionale il tema della mobilità per le persone con disabilità”. Falabella ha infatti ricordato come “Attraverso la mobilità la persona con disabilità è autonomia è indipendente. La mobilità consente alle persone con disabilità di essere cittadini di una comunità di appartenenza. Con questo accordo andremo a garantire inclusione sociale e pari opportunità per chi oggi vive nel nostro paese con una condizione di disabilità.”

PRATICHE AMMINISTRATIVE E CONSEGUIMENTO PATENTE

Nel commentare le misure previste, il Vice Segretario Nazionale Studi di Consulenza UNASCA, Francesco Osquino, ha ribadito: “Unasca è orgogliosa di essere all’avanguardia nell’implementazione di misure concrete che riguardino le pratiche amministrative e il conseguimento della patente per favorire l’accessibilità e l’autonomia delle persone con disabilità nel settore automobilistico. Il progetto UNASCAbile è un passo significativo verso una società più inclusiva e accessibile a tutti.

Patente e disabilità i commenti

Alessandra Locatelli – Ministro della disabilità

Il Ministro per la disabilità, Alessandra Locatelli, nel suo messaggio ha ringraziato gli organizzatori per iniziative utili a tenere alta l’attenzione su temi importanti quali il diritto alla mobilità. “Informare e formare rispetto alle nuove opportunità che possono contribuire a migliorare la qualità della vita di ogni persona e a facilitarla è importante, così come è fondamentale rafforzare la collaborazione a tutti i livelli per poter dare risposte sempre più puntuali ai bisogni delle persone e delle loro famiglie”, ha dichiarato Locatelli.

Gerolamo Cangiano – Commissione Trasporti

Soddisfazione è stata espressa anche dall’Onorevole Gerolamo Cangiano, Commissione Trasporti: “Sono felice che abbiamo resto istituzionale un protocollo d’intesa tra UNASCA e FISH, un grande passo per l’inclusione sociale: la mobilità in auto deve essere accessibile a tutti perché nessuno resti indietro”.

IL PROGETTO UNASCABILE

UNASCAbile è un progetto nato in seno ad UNASCA nel 2012 per migliorare i servizi automobilistici per le persone con disabilità, frutto di una collaborazione tra UNASCA e la FISH, insieme al Centro Studi “Cesare Ferrari”. Il progetto offre formazione specifica a Studi di Consulenza Automobilistica e Autoscuole, permettendo loro di acquisire competenze specifiche per assistere meglio i clienti con disabilità. I partecipanti possono esibire un logo distintivo che certifica la loro preparazione in questo ambito.

Patente e disabilità, risorse utili:

Citroen Ami per disabili

Torna su