Coronavirus disabile morto

Coronavirus disabile lasciato solo per la quarantena del padre muore

Coronavirus disabile morto a causa dell’indifferenza

Coronavirus disabile morto di stenti. In Cina, un ragazzino di 17 anni con il padre in quarantena a causa del Coronavirus è morto di stenti nonostante le rassicurazioni dei funzionari del partito di prendersene cura.

I figli disabili e la quarantena

Di Yan Cheng affetto da paralisi cerebrale è deceduto molto probabilmente a causa di stenti dopo che il 20 gennaio scorso il padre ed il fratellino minore, affetto da autismo, di 11 anni sono entrati in quarantena a causa del contagio da corona virus. La madre è morta suicida 10 anni fa dopo la nascita del secondo figlio disabile.

Le telefonate in cerca di aiuto

Moltissime le telefonate del padre Yan Xiaowen per chiedere che qualcuno si prendesse cura del ragazzo gravemente disabile e non autosufficiente che da solo non poteva assolutamente muoversi e prendersi cura di se stesso, purtroppo tutte inascoltate.

L’appello su internet

Disperato il padre ha provato a fare un appello su internet nella speranza che qualcuno lo ascoltasse: Cheng, è affetto da paralisi cerebrale, non può muoversi, parlare o fare qualsiasi azione quotidiana da solo.

Il tragico epilogo e le scuse del partito

Xiaowen ha provato anche a contattare un’organizzazione di Wuhan dedicata alla cura dei disabili, ma evidentemente anche questo non è servito e il figlio è stato trovato senza vita. Ora Xiaowen ed l’altro figlio sono guariti e c’è un’indagine i corso con tanto di scuse da parte del partito.

FONTE: Coronavirus disabile muore di stenti 

Call Now ButtonChiama ora (num. gratuito)
Torna su